RICHARD WAGNER  |  LA TETRALOGIA DEL MITO

spettacolo lirico ideato e narrato da Andrea Scarduelli

V e VI rappresentazione  |  VIII stagione lirica 2017

sabato 18 marzo 2017 ore 16
domenica 19 marzo 2017 ore 16

DER RING DES NIBELUNGEN
Das Rheingold  |  Die Walküre  |  Siegfried  |  Götterdämmerung

Cast in fase di definizione

RICHARD WAGNER (1813-1883)

DER RING DES NIBELUNGEN

Ein Bühnefestspiel für drei Tage und einen Vorabend | Libretto di Richard Wagner da

Trilogia Prometheia di Eschilo

(Prometeo incatenato, Prometeo liberato, Prometeo portatore del fuoco, nella traduzione di Johann Gustav Droysen) (460 a.C.)

Trilogia Orésteia di Eschilo

(Agamennone, Le Coefore, Le Eumenidi, nella traduzione di Johan Gustav Droysen) (458 a.C.)

Das Nibelunglied di autore ignoto (1200 ca)

Edda poetica di Saemundr Sigfússon (1250 ca)

Edda in prosa di Snorri Sturluson (1250 ca)

Völsunga Saga di autore anonimo islandese (1250 ca)

Thidrekssaga af Bern di autore anonimo norvegese (1270)

Storia di uno che se ne andò in cerca della paura di Jakob e Wilhelm Grimm (1812)

e da suoi precedenti saggi e studi:

Der Nibelungen-Mythus: als Entwurf zu einem Drama (1848)

Siegfrieds Tod (1848) (diventerà poi Götterdämmerung nel 1856)

Die Wibelungen: Weltgeschichte aus der Sage (1849)

Der junge Siegfried (1851) (diventerà poi Siegfried nel 1856)

Siegmund und Sieglind: der Walküre Bestrafung (1851) (diventerà poi Die Walküre)

Der Raub des Rheingoldes (1852) (diventerà poi Das Rheingold)

Prima rappresentazione del ciclo | Bayreuth, Festspielhaus 13, 14, 16, 17 agosto 1876

RICHARD WAGNER (1813-1883)

Das Rheingold

Vorabend (Prologo) in quattro scene a Der Ring des Nibelungen

Prima rappresentazione | Monaco, Königliches Hof- und Nationaltheater, 22 settembre 1869

Prima rappresentazione nel ciclo | Bayreuth, Festspielhaus, 13 agosto 1876

La scena si immagina nel fondo del Reno, sulla cima di una montagna nei pressi del Reno, nelle

caverne sotterranee del Nibelheim, e nuovamente sulla cima di una montagna nei pressi del Reno

‘Weiche, Wotan! Weiche! Flieh’ des Ringes Fluch! … Wer bist du, mahnendes Weib?’

Erda, dea della terra e sibilla, poi madre di Brünnhilde e delle altre Valchirie

Wotan, il più antico degli dei e creatore del mondo

Die Walküre

Erste Tag (Prima giornata) in tre atti da Der Ring des Nibelungen

Prima rappresentazione | Monaco, Königliches Hof- und Nationaltheater, 26 giugno 1870

Prima rappresentazione nel ciclo | Bayreuth, Festspielhaus, 14 agosto 1876

La scena si immagina all’interno dell’abitazione di Hunding intorno a un tronco di

frassino, su una montagna rocciosa e selvaggia, sulla vetta di un monte roccioso

‘Winterstürme wichen dem Wonnemond … Du bist der Lenz!’ Atto I

Siegmund, figlio mortale di Wotan, della stirpe dei Wälsi

Sieglinde, figlia mortale di Wotan, rapita bambina

e divenuta poi moglie di Hunding, acerrimo nemico del Wälsi

‘Leb’wohl, du kühnes, herrliches Kind!’ Finale Atto III

Wotan, il dio viandante

Siegfried

Zweiter Tag (Seconda giornata) in tre atti da Der Ring des Nibelungen

Prima rappresentazione | Bayreuth, Festspielhaus, 16 agosto 1876

Prima rappresentazione nel ciclo | Bayreuth, Festspielhaus, 16 agosto 1876

La scena si immagina nei pressi di una caverna rocciosa in una foresta,

nel folto di una foresta, ai piedi di una montagna rocciosa

Walbweben Atto III

Stefano Giannini | pianoforte

‘Heil dir, Sonne! Heil dir, Licht!’ Finale Atto III

Brünnhilde, Valchiria, figlia di Wotan e Erda

Siegfried, eroe, figlio di Siegmund e Sieglinde

Götterdämmerung

Dritter Tag (Terza giornata) in un prologo e tre atti da Der Ring des Nibelungen

Prima rappresentazione | Bayreuth, Festspielhaus, 17 agosto 1876

Prima rappresentazione nel ciclo | Bayreuth, Festspielhaus, 17 agosto 1876

La scena si immagina sulla rupe delle Valchirie, nell’atrio dei Ghibicunghi

lungo il Reno, su una riva di fronte alla reggia dei Ghibicunghi, in una

vallata selvaggia di boschi e rupi, nella reggia dei Ghibicunghi

Siegfrieds Trauermarsch Atto III

Stefano Giannini | pianoforte

‘Starke Scheite schichtet mir dort am Rande des Rheins zuhauf!’ Finale Atto III

Brünnhilde, donna divenuta mortale, tradita da Siegfried di cui

propizia la morte per mano di Hagen. Ordina di preparare un pira su cui si immolerà e

avvisa le Figlie del Reno di venire a prendere l’Anello una volta che il fuoco lo avrà purificato